Dal 2017/2018 – Bollino ceco delle emissioni

Dal 2017/2018, in Repubblica Ceca sarà introdotto il bollino delle emissioni “Emisni-Plaketa”. Il bollino è obbligatorio per automobili, autocarri, autobus e motocicli.
Sempre a partire da questa data, anche nelle città ceche potranno essere introdotte delle zone a bassa emissione, quindi zone ambientali a traffico limitato, così come già programmato dalla città di Praga.
L’introduzione delle zone a bassa emissione è regolata dal paragrafo 14 della legge sulla qualità dell'aria n. 201/2012 Slg. e dal decreto governativo n. 56/2013 Slg. in materia di classificazione dei veicoli a motore in categorie di emissione, che stabilisce altresì l'assegnazione dei rispettivi bollini di emissione (disponibili in vari colori).
Probabilmente i veicoli di categoria EURO 3 (bollino giallo) potranno accedere alle zone ambientali a traffico limitato solo fino al 31/12/2018, così come programmato dalla città di Praga. Successivamente, a partire dal 01/01/2019, in molte parti del Paese potrebbe essere permesso solo il bollino verde. Ad ogni modo, la decisione finale relativa al divieto di accesso per i bollini gialli è a discrezione delle singola città.

In Repubblica Ceca, l’introduzione delle zone a bassa emissione è regolata da normative applicabili nel territorio dei singoli Comuni. Le condizioni valide all’interno di una zona ambientale sono definite tramite un’ordinanza vincolante, emessa dal singolo Comune, che stabilisce l’estensione e i confini delle zone a bassa emissione presenti nel proprio territorio.
Le zone ambientali a traffico limitato sono segnalate tramite dei cartelli di divieto di accesso che riportano però i bollini di emissione ai quali è permesso transitare. La fine della zona ambientale è segnalata con un altro cartello.
Il veicolo che transita in una zona ambientale con un bollino delle emissioni errato commette un’infrazione e in caso di controllo da parte della polizia incorre in una sanzione di 1.500-2.500 corone ceche (55–95 €).

Coloro che risiedono all’interno di una zona ambientale non sono obbligati ad acquistare e ad apporre il bollino delle emissioni al veicolo. Sono previste anche numerose eccezioni per i veicoli speciali, come ad esempio mezzi di soccorso, veicoli per la nettezza urbana, veicoli municipali e quelli appartenenti ai disabili.