Dal 2008 – Il bollino ambientale verde tedesco/bollino delle polveri sottili

Con l’obiettivo di ridurre le emissioni di polveri sottili, il 01/01/2008, in Germania sono state introdotte le prime zone ambientali a traffico limitato. Nel corso degli anni il numero delle città e delle aree urbane in cui è possibile accedere solo con il bollino ambientale verde è salito a 50.
Il bollino ambientale verde tedesco, denominato anche bollino delle polveri sottili, è obbligatorio per tutti i veicoli a due o più assi che vogliono transitare in una zona ambientale verde a traffico limitato in Germania. Esso può essere rilasciato ai veicoli di categoria EURO 4 oppure EURO 3, se in quest'ultimo caso, però, sia stato installato un filtro antiparticolato che deve essere riportato anche nei documenti del veicolo.

Inizialmente il bollino ambientale tedesco era previsto anche nei colori rosso (per i veicoli della categoria EURO 2) e giallo (per i veicoli della categoria EURO 3). Tuttavia i veicoli provvisti di questi due bollini ambientali, principalmente veicoli diesel, non possono più transitare nelle zone ambientali a traffico limitato. Per questo motivo, le zone ambientali a traffico limitato in Germania vengono definite anche “Zone ambientali verdi a traffico limitato”. Inoltre nei prossimi anni è prevista l’introduzione di un bollino blu degli ossidi di azoto che autorizzerà l’accesso alle cosiddette “zone ambientali blu”. Con molta probabilità le zone ambientali blu saranno create in un’area circoscritta all’interno delle zone ambientali verdi già esistenti.

Il 01/02/2009, in Germania sono scattati i controlli anche dei veicoli in sosta all’interno delle zone ambientali. Pertanto la sanzione di 80 € è emessa sia nei confronti di chi accede alla zona ambientale, sia per coloro che vi parcheggiano senza un bollino valido.

Richiedi qui un bollino ambientale verde tedesco per le zone ambientali verdi a traffico limitato in Germania