Choose your language:
Italiano
Čeština
Dansk
Deutsch
English
Español
Français
Nederlands
Polski
Choose a language Choose a language

Introdotti altri bollini ambientali in Europa!

Informati adesso ed evita le sanzioni!

Il portale principale relativo a tutte le zone ambientali europee

In Europa aumenta il numero dei divieti di accesso al traffico e dei nuovi bollini ambientali

A causa dei crescenti livelli di polveri sottili e di ossidi di azoto nelle città e nelle aree urbane, la circolazione stradale europea è sempre più caratterizzata da divieti di accesso locali e da zone ambientali a traffico limitato.
La riduzione dei fattori di rischio riconducibili a polveri sottili e diossido di azoto è prevista dalla direttiva UE 2008/50/CE relativa alla qualità dell’aria ed entrata in vigore l'11/06/2008.
Tale direttiva è alla base sia delle disposizioni e dei regolamenti attuati a livello regionale o nazionale nei singoli Paesi UE, sia delle complesse ordinanze e deroghe nazionali o locali che vengono applicate nelle varie città e nei Comuni.

Green-Zones mette a disposizione del traffico commerciale e turistico europeo una panoramica sulle zone ambientali istituite nei diversi Paesi, sui bollini ambientali necessari per accedervi e sui regolamenti e le deroghe locali in vigore. Inoltre su Green-Zones è possibile acquistare i bollini necessari per accedere alle varie zone ambientali a traffico limitato, evitando così di incorrere in sanzioni talvolta anche molto elevate.

La app di Green-Zones per turisti e automobilisti
Turisti e automobilisti utilizzano la app gratuita di Green-Zones per le zone ambientali in Europa. Spesso acquistare un bollino ambientale per circolare in Europa non basta.
In molti casi occorre sapere esattamente quale classe del rispettivo bollino è ammessa oppure in quale tipo di zona ambientale si può accedere in un determinato momento.

Green-Zones Fleet-App per autobus e camion
Le zone senza diesel e zone ambientali rappresentano un nuovo rischio per le flotte. I requisiti per il traffico commerciale, le società logistiche, gli autobus turistici e di linea in Europa stanno diventando sempre più restrittivi. Di conseguenza, alcuni tipi di zone ambientali comportano un rischio quasi del tutto incalcolabile per quanto riguarda la possibilità di raggiungere o meno una destinazione di viaggio. Ordina qui la Fleet-App.

Lione si colloca molto prima di Madrid e Wiesbaden in Germania. Il portale Green-Zones ha identificato le zone ambientali europee dove, nel 2019, sono stati raggiunti i massimi valori di ossidi di azoto (NOx), dannosi per l’uomo e l’ambiente ...
Le “mini” zone diesel tedesche misurano quanto un campo di calcio. Il portale Green-Zones ha determinato le dimensioni delle zone ambientali più piccole d'Europa, misurate in base alla lunghezza e alla larghezza ...
Le zone tedesche con i più alti livelli di ozono. Il portale Green-Zones ha identificato le zone ambientali europee dove nell’estate del 2019 sono stati raggiunti i massimi valori di ozono, probabilmente cancerogeno e tossico ...
Grazie alle sue destinazioni, la Francia si colloca più avanti. Il portale Green-Zones ha identificato le zone ambientali europee che meritano di essere visitate per i loro monumenti culturali, i siti storici o semplicemente come consiglio ...
La lotta contro l’inquinamento da polveri sottili e altre sostanze inquinanti era già stata annunciata nel 1995. Il portale Green-Zones ha stabilito quando sono state istituite le prime zone ambientali nelle città europee per ridurre l’inquinamento da polveri sottili ...
Circolare senza un bollino valido può costare fino a 2.700 € - Il portale Green-Zones ha individuato le zone ambientali europee in cui le sanzioni sono più elevate. Ciò può ridurre drasticamente il budget, soprattutto durante le vacanze ...
La zona austriaca con una superficie di 20.000 km² si colloca davanti alla Francia. Il portale Green-Zones ha determinato le dimensioni delle più grandi zone ambientali europee, misurate in base all’altezza e alla larghezza da nord a sud e da est a ovest ...
Dal 01/07/2016, le città e i maggiori comuni francesi possono istituire delle cosiddette zone ambientali ZCR e ZPA. Tale facoltà è stata introdotta in base al decreto nazionale Décret Crit’Air del 29/06/2016 e al codice della strada francese ...
Il bollino Crit’Air, introdotto in Francia il 1° luglio 2016, si suddivide in 6 classi/colori. Esso è obbligatorio per tutti i tipi di veicolo e in tutte le zone ambientali francesi a traffico limitato. I veicoli più datati, che non hanno diritto al bollino Crit’Air, non potranno più circolare durante il giorno ...
Le prime zone ambientali tedesche sono state istituite il 01/03/2007 con lo scopo di ridurre la concentrazione di polveri sottili nelle città e nei comuni tedeschi. A partire dal 2018, a causa delle emissioni crescenti di ossidi di azoto, verranno istituite ulteriori zone permanenti e temporanee dove non potranno circolare i veicoli diesel ...
Grüne Plakette B MK 5653 (Guilloche)
Dal 01/01/2008, in Germania è stato introdotto il bollino ambientale verde. Questo bollino, denominato anche bollino delle polveri sottili, è previsto per i veicoli EURO 4 che vogliono transitare nelle zone ambientali verdi tedesche. In Germania il bollino ambientale verde è obbligatorio per tutti i veicoli a più assi ...
A partire dal 01/01/2015, tutti gli autocarri europei devono rispettare le zone ambientali austriache a traffico limitato. Tali zone ambientali e i relativi divieti di accesso sono stati istituiti in 6 dei 9 Stati federati austriaci attraverso la legge austriaca a tutela della qualità dell'aria (IG-L) del 30/09/1997 e un ordinamento del 06/04/2012 ...
Il bollino ambientale austriaco, introdotto in Austria il 1° gennaio 2015, si suddivide in 6 classi/colori. Esso è valido per tutti i tipi di veicolo che transitano nelle zone ambientali austriache a traffico limitato. Attualmente è obbligatorio solo per i veicoli commerciali, mentre l’acquisto è ancora facoltativo per le automobili ...
Dal 2017 sono state introdotte zone ambientali in varie città del Belgio. In Belgio, nelle zone chiamate LEZ (Low Emission Zone), è obbligatorio registrare in anticipo il proprio veicolo prima dell´ingresso, e acquistare un biglietto di accesso supplementare per le categorie EURO più vecchie ...
Il certificato di registrazione (REG-Certificate) per le zone ambientali europee creato da Green-Zones è una conferma per l’acquirente che Green-Zones ha effettuato la registrazione del veicolo prevista dalla legge per una zona ambientale in Belgio ...
A partire dal 01/11/2011 tutti gli autocarri e gli autobus europei devono rispettare le zone ambientali danesi a traffico limitato. Queste zone ambientali sono state istituite nelle quattro maggiori città della Danimarca attraverso una legge a tutela dell'ambiente del 14/12/2006 e un ordinamento del 24/06/2011 ...
Il bollino ecologico danese, introdotto in Danimarca il 01/11/2011, è assegnato a tutti gli autobus ed autocarri che rispondono ai requisiti della categoria EURO 4. Esso è obbligatorio per i veicoli superiori a 3,5 t che vogliono transitare nelle diverse zone ambientali danesi. Le sanzioni previste possono arrivare fino a 2.700 Euro ...
In Spagna, nelle grandi città sono state istituite zone ambientali, dove solo determinati veicoli sono autorizzati a circolare in caso di maltempo e in presenza di elevati livelli di inquinamento. Nella zona a basse emissioni e nella zona a zero emissioni, le diverse aree (e parcheggi) andranno a beneficio dei veicoli elettrici e ibridi ...
Il Distintivo Ambiental, introdotto in Spagna nel 2017, è suddiviso in 4 diverse categorie. Il bollino ambientale si applica a tutti i tipi di veicoli in tutte le zone ambientali spagnole. I veicoli più vecchi non ricevono un bollino e se i livelli di inquinamento sono elevati possono essere esclusi dalla circolazione ...
Le zone ambientali Praga 1 e 2 (zona rossa/blu) sono state introdotte nel 1999/2006 e coprono quasi tutto il centro di Praga. Esiste un divieto generale di circolazione per gli autobus e i camion EURO 0-3. L’accesso alle zone per gli autobus e i camion EURO 4-6 è consentito solo previa registrazione (con 4 settimane di anticipo!) ...
Il certificato di registrazione (REG-Certificate) per le zone ambientali europee creato da Green-Zones è una conferma per l’acquirente che Green-Zones ha effettuato la registrazione del veicolo prevista dalla legge per una zona ambientale in Cechia ...
Nei Paesi Bassi sono presenti 15 zone ambientali. Le zone, situate principalmente nella parte meridionale del paese, sono state istituite tra il 2007 e il 2019. Oltre all’area metropolitana di Amsterdam, merita una menzione speciale il porto di Rotterdam, dove è necessaria una registrazione anticipata per evitare di incorrere in pesanti sanzioni (sanzione elevata) ...
Il certificato di registrazione (REG-Certificate) per le zone ambientali europee creato da Green-Zones è una conferma per l’acquirente che Green-Zones ha effettuato la registrazione del veicolo prevista dalla legge per una zona ambientale nei Paesi Bassi ...
In Gran Bretagna esistono 8 zone ambientali che sono state istituite tra il 2008 e il 2019. Tre di queste zone regolano l'accesso per molti tipi di veicoli a Londra. Prima dell’accesso alle zone è necessario effettuare registrazioni complesse per evitare sanzioni talvolta molto elevate che si applicano, ad esempio, nella zona a bassissime emissioni (Ultra Low Emission Zone) ...
Il certificato di registrazione (REG-Certificate) per le zone ambientali europee creato da Green-Zones è una conferma per l’acquirente che Green-Zones ha effettuato la registrazione del veicolo prevista dalla legge per una zona ambientale in Gran Bretagna ...
In Svezia sono presenti 8 zone ambientali. Le zone, situate principalmente nella parte meridionale del paese, sono state istituite tra il 1995 e il 2019 e saranno estese in futuro. Le zone ambientali in Svezia sono valide 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana ...
In Finlandia, l'unica zona ambientale si trova nella capitale Helsinki. La zona, valida 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, è entrata in vigore il 01.05.2010 e copre il centro della città da Helsinki a sud di Hakamäentie. I divieti di circolazione si applicano, tra l'altro, ai camion di lunghezza superiore a 12 metri ...

Le zone ambientali europee e la app di Green-Zones

I requisiti per il traffico commerciale, le società logistiche, le aziende di viaggi in autobus e il trasporto turistico privato in Europa diventano sempre più restrittivi. Quando, dove e in che modo vengono istituite le zone ambientali in Europa, e in quali città? Quali regole si devono rispettare in caso di accesso?
Spesso acquistare un bollino ambientale per circolare in Europa non basta. In molti casi occorre sapere esattamente quale classe del rispettivo bollino bisogna avere, a quale tipo di zona ambientale si può accedere in un determinato momento e in quale giorno e a quale ora alcuni tipi di veicolo devono rispettare il divieto di accesso per evitare elevate sanzioni.
Per questo motivo, Green-Zones fornisce informazioni in materia di zone ambientali e relativi bollini su diversi portali internet, mettendo a disposizione più di 40 pagine web, in più di 20 lingue.

Tutti i servizi aggiuntivi, disponibili gratuitamente per i clienti Green-Zones che acquistano un bollino ambientale, sono consultabili nel nostro prospetto informativo 1,5 MB. Maggiori dettagli e le condizioni di utilizzo della app di Green-Zones per i bollini ambientali in Europa sono reperibili qui.

Blaue Plakette N OX 2017 (Guilloche)
Nell’aprile 2016, in Germania è stata sancita l’introduzione del bollino blu tedesco. Questo bollino degli ossidi di azoto, insieme con la creazione di apposite zone ambientali blu a traffico limitato, servirà a ridurre i valori di NOx nelle città. Il Ministero dell’Ambiente tedesco, tuttavia, ha momentaneamente sospeso l’introduzione del bollino blu ed è alla ricerca di possibili alternative ...
Il 01/10/2015, in Germania è stato introdotto il bollino per i veicoli elettrici. Questo bollino permette agli elettroveicoli di usufruire di alcune agevolazioni per il parcheggio e di utilizzare le corsie preferenziali degli autobus. Il bollino tedesco per i veicoli elettrici è previsto solo per i veicoli elettrici non immatricolati in Germania e serve ad equiparare questi ultimi ai veicoli elettrici tedeschi, identificati invece con una targa speciale che presenta una E ...
Tutti i bollini in Europa
In questa sezione è disponibile una panoramica dei diversi bollini previsti dalle diverse autorità nazionali in Europa: bollini ambientali, bollini per le polveri sottili, per gli ossidi di azoto, per i veicoli elettrici e per le emissioni di CO2. Sul nostro portale è inoltre possibile effettuarne l'acquisto ...
Turisti e automobilisti utilizzano la app gratuita di Green-Zones per le zone ambientali in Europa. Spesso acquistare un bollino ambientale per circolare in Europa non basta. In molti casi occorre sapere esattamente quale classe del rispettivo bollino è ammessa oppure in quale tipo di zona ambientale si può accedere in un determinato momento ...
Le zone senza diesel e zone ambientali rappresentano un nuovo rischio per le flotte. I requisiti per il traffico commerciale, le società logistiche, gli autobus turistici e di linea in Europa stanno diventando sempre più restrittivi. Di conseguenza, alcuni tipi di zone ambientali comportano un rischio quasi del tutto incalcolabile per quanto riguarda la possibilità di raggiungere o meno una destinazione di viaggio ...
Le polveri sottili e gli ossidi di azoto, soprattutto dei veicoli diesel, sono la causa principale dell’introduzione dei bollini ambientali e delle zone ambientali a traffico limitato in Europa. Maggiori informazioni relative agli ossidi di azoto e alle loro dirette ripercussioni sulla salute sono consultabili in questa sezione ...
Con più di 40 siti internet, in più di 20 lingue, Green-Zones fornisce informazioni in materia di polveri sottili/ossidi di azoto, tutela dell'ambiente e CO2, così come utili aggiornamenti sulle varie restrizioni previste per la circolazione stradale nei Paesi europei, causate dall’introduzione sempre più frequente di zone ambientali a traffico limitato ...
La logistica dei trasporti è il fulcro dell'industria logistica globale. La fiera con relativo programma di conferenze presenta le giuste soluzioni per ogni esigenza. La logistica dei trasporti combina prodotti, tecnologie e sistemi innovativi con una conoscenza specialistica concentrata e un elevato grado di orientamento finale ...